l’antica lavorazione dei Salami

I primi passi in cucina risalgono a 25 anni fa…

giocavamo con i Nonni, la Mamma e il Papà rendendoci participi alle preparazioni dei pranzi Domenicali…

Da li ad oggi ,molto è cambiato verso l’approcciarsi rispetto al cibo…

Certo, si va in qualunque supermarket e il gioco è fatto, trovi tutto, anche già pronto  e confezionato in comode bustine da poter riscaldare direttamente nel microonde,in 5 minuti… ma, le nostre origini non vengono da qui…

…sembra che vada di moda, non avere tempo per mangiare…ricordiamoci che, mangiare e gustarsi il cibo, è una delle pratiche più importanti per il nostro essere, anche una delle più antiche…

in antichità infatti, il cibo veniva venerato e, intere giornate  di festa venivano dedicate per mangiare…

 

E’ un impegno tener vive le tradizioni di una volta, per chi come noi ama questo mondo ,armandosi di curiosità, scoprirà come mangiar bene, e vivere meglio…

Oggi vi parliamo della lavorazione dei salami…

Il salame ha origini antichissime, perché si cercava un modo di poter conservare la carne il più tempo possibile, visti gli inverni rigidi e lunghi…

La vita in campagna era un vero e proprio lavoro collettivo, seguito da tutta la famiglia, ad esempio la giornata dedicata alla lavorazioni dei salami era una grande festa…con un banchetto degno di un Re…

salami

questa è la scelta delle carni che, vengono lavorate, eliminando il grasso in eccesso…

macinatura salami

la macinatura delle carni, uno dei passi principali, dove viene macinata tutta la carne selezionata

salami

la carne macinata, viene poi speziata, con un giusto dosaggio, tra sale e aromi, per consentire al salame di conservarsi nel tempo ed ottenere un gusto equilibrato…

lavorazione salami

Chef Manuele, procede insieme ai nonni, l’antica sequenza di impasto delle carni…

i sorrisi, esprimono il clima di festa e di gioia che si trova in queste giornate di lavorazioni, l’unione della famiglia e degli amici era fondamentale…

insaccatura

dopo aver insaccato l’impasto del salame, si procede con la legatura, che si tramanda da generazione a generazione…

La lavorazione di questo insaccato, sono da fare in periodi precisi, rispettando la stagione e soprattutto il tempo adatto, seguendo i periodi lunari…

salami

I salami più comuni, sono di Maiale, ma le varietà possono spaziare, dal classico alla selvaggina, dal salame cotto al più particolare sanguinaccio…

salami

il prodotto pronto per essere appeso per l’asciugatura…

salami

qui abbiamo fatto anche le moccette di Cinghiale, che dopo una marinatura in vino Barolo per circa 7 giorni, abbiamo insaccato e appeso in una cantina con adatta temperatura ed umidità…

essenziale infatti è ricercare un luogo che abbia la costante temperatura ed umidità, per permettere ai salami di asciugarsi correttamente e permettere di ottenere un prodotte eccellente…

…queste antiche lavorazioni, ci donano da sempre grande felicità, per noi riscoprire i valori di un tempo, riportarli ai giorni nostri e valorizzarli è importantissimo…

 

…non ci resta che augurarvi, una buona merenda  a tutti, con dell’ottimo salame di campagna…

Author: Chef in Viaggio

Share This Post On

2 Comments

  1. ciao Chef in viaggio, sono Davide, anche io un ragazzo, con la passione per la cucina e la scoperta!

    vi faccio i complimenti per il vostro lavoro e per come riuscite a condividerlo con passione…
    bravi!

    Post a Reply
    • ciao Davide! ti ringraziamo per il tuo commento!
      la scoperta durante il viaggio, è fondamentale per tutti…

      ci fa piacere che anche tu condivida questo pensiero!

      Gabriele

      Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This