Creme Brulèe e Crema catalana a confronto… chi vincerà???

Creme Brulèe e Crema Catalana…a confronto…

Le differenze, non solamente geografiche, permettono al palato di accorgersi delle diverse materie prime usate e soprattutto dei metodi di cottura e preparazione diversi!

Entrambe però, sono squisitamente buone!

 

LA CREM Brulèe

creme brulee

Le sue origini, provengono dalla Francia, come ben si può identificare dal Nome: Crema Bruciata!

Questo ottimo dessert è di facilissima realizzazione.

INGREDIENTI:

8 tuorli

500 ml di panna liquida

130 ml di latte

125 gr di zucchero

i semi di un bacello di vaniglia

PREPARAZIONE:

La preparazione della Creme Brulèe è molto veloce! Il risultato poi è speciale…

Come prima cosa prendete la panna liquida e il latte, versateli in un pentolino dai bordi alti e portate ad ebollizione del composto.

Raggiunta l’ebollizione, abbassate la fiamma ed inserite i semi di un bacello di vaniglia, lasciate riposare il tutto in modo che il profumo della vaniglia si amalgami con il latte.

Nel frattempo, accendete il forno e portatelo a 180°C.

In una pirofila, mescolate i tuorli d’uovo con lo zucchero, senza montare.

Il composto deve risultate compatto.

Prendete poi il latte al sapore di vaniglia e aggiungetelo ai tuorli mescolati con lo zucchero.

Amalgamate bene il tutto, poi inserite il composto in pirottini adatti alla cottura in forno, se li avete in ceramica è meglio.

Disponete i pirottini in una teglia, con la carta forno e versategli dell’acqua, così da creare la cottura a bagnomaria.

Lasciate cuocere in forno per circa 1 ora a 180°C, controllando di tanto in tanto la cottura.

A cottura ultimata, togliete i pirottini dal forno, lasciateli raffreddare e cospargeteli di zucchero!

Quando andrete a servirli, metteteli nuovamente in forno per 3-4 minuti a 190°C in modo che lo zucchero si caramellizzi.

Serviteli caldi!!!

 

LA CREMA CATALANA

Invece questa crema è di origini Spagnole, più precisamente della Catalogna.

INGREDIENTI:

500 ml di latte

4 tuorli

110 gr di zucchero

2 gr di limone

1 stecca di cannella

20 gr di amido di mais

 

un pizzico di noce moscata per decorare

PREPARAZIONE:

Come prima cosa, prendete il late e setacciategli la maizena, sciogliendola al suo interno.

Gratuggiate poi la scorza di limone, fino ad averne il quantitativo di 2 grammi.

Prendete la parte rimanente di latte e mettetela in un pentolino, aggiungete la scorza di limone, così da far insaporire il latte e poi aggiungete 55 gr di zucchero, e la stecca di cannella.

Portate il tutto ad ebollizione, in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino bene.

In un ciotola a parte, mettete i tuorli d’uovo con 55 gr di zucchero, mescolate con una frusta in modo da incorporare l’aria.

Prendete poi il latte dove avete sciolto precedentemente l’amido di mais, aggiungetelo al composto e continuate ad amalgamare.

Poi prendete il latte che avete portato ad ebollizione, filtratelo, aggiungendolo al composto di tuorlo e zucchero.

Mettete tutto in un pentolino e mescolate a fuoco vivo, portando ad ebollizione, ma senza togliere la crema dalla fiamma, girate energicamente con la frusta, cercando di non far attaccare la crema al pentolino, continuate la cottura per circa 3 minuti.

Riempite delle pirofile con questa crema vellutata, lasciate raffreddare leggermente.

Preparate in una ciotola dello zucchero di canna e mescolatelo con un pizzico di noce moscata.

Andate poi a decorare sopra la crema Catalana con questo zucchero e Noce moscata.

Al momento di servirlo, bruciatelo leggermente con una fiamma, o sotto un Grill caldo in modo da caramellizzare lo zucchero.

Potete servirla anche fredda.

crema-catalana-9

Notate come le differenze tra le due creme, in teoria, siano sostanziali!

Provatele tutte e due e diteci cosa ne Pensate!!!

 

 

Author: Chef in Viaggio

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This